Democrazia, addio

Attenzione: non stiamo parlando delle elezioni politiche del 2018. E a ben vedere, non stiamo parlando neanche dell’Italia (anche se, il discorso è globale e facilmente estendibile). Ma di dove finirà la democrazia. O meglio, del fatto che finirà.

Una ricerca effettuata nel 2016 in varie nazioni del mondo poneva una semplice domanda: “È essenziale per te vivere in un paese democratico?”. E divideva le risposte per fasce d’età. I grafici parlano da sé, e sono impressionanti.

(courtesy World Values Survey)
In sostanza, dall’Australia all’Olanda, dalla Svezia agli Stati Uniti, la situazione è identica: ai vecchi la democrazia piace tanto, agli adulti così così, ai giovani quasi per niente. Ci sono ovviamente delle differenze e delle caratterizzazioni locali, nello studio effettuato da Roberto Stefan Foa e Yascha Mounk per il World Values Survey: in Olanda per esempio la sfiducia è abbastanza generalizzata anche a partire dai nati negli anni 30; in Svezia i valori sono tutti più alti rispetto alla media, negli USA tutti più bassi.
(Continua su Esquire)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...